Civitavecchia, Scotto: “La statua che non c’è”

Con la presente si fa riferimento alla documentazione protocollata e inviata da parte nostra agli uffici del Comune di Civitavecchia.

Nell’arco degli ultimi mesi è stata prodotta una quantità significativa di documenti dettagliati da parte dell’Associazione Civitavecchia 2000 ai fini della richiesta di poter avere uno spazio, individuato dall’amministrazione stessa nella città, dove poter erigere una statua dedicata alla memoria di Papa Giovanni Paolo II.

Nella cronologia degli eventi si è fatta attenzione ad enumerare, in forma precisa e progettuale, tutte quelle che sono le dinamiche burocratiche ed economiche relative al progetto stesso anche e soprattutto in rapporto alle misure da adottare in tempo di post pandemia.

L’attenzione che ci è stata data dal Comune è stata costante e trasparente, e questo ci pone su di un piano di dialogo sempre costruttivo e di scambio informazioni.

Quello però che manca è l’indicazione precisa da parte dei responsabili amministrativi, di un luogo specifico dove collocare la statua e la sua corrispondente altezza. Senza queste linee guida non ci è possibile programmare alcun tipo di stima precisa dell’opera in essere per poterne stabilire un prezzo finale.

Consapevoli di un interesse reale ed oggettivo da parte del Sindaco e della giunta tutta, verso quest’opera che noi riteniamo essere molto importante sia per la storia che per la memoria della nostra città, vogliamo tornare oggi a sottolineare la presa in carico da parte nostra di tutta la gestione operativa sia dal punto di vista finanziario, attraverso operazioni di crowdfunding donazioni tramite piattaforme social, che della messa in atto di una progettazione e direzione tecnica dei lavori.

Con questo desideriamo ricollegare tutti i punti e i passaggi che sono avvenuti, sia attraverso colloqui mirati, sia attraverso scambi di documentazione cartacea per via telematica, con esponenti della giunta e segreteria annessa in un tempo ormai di mesi.

Ben sapendo quanto fondamentale possa essere la coerenza da parte di entrambi i soggetti interessati, restiamo tuttora in attesa fiduciosi di poter ottenere un vero e proprio tavolo tecnico per poter discutere, in maniera costruttiva, quella che continua ad essere per noi una meta unica ed un’occasione significativa per tutta Civitavecchia, una statua dedicata a Karol Wojtyla.

In fede

Alessandro Scotto

Presidente Associazione Civitavecchia 2000

About Civitavecchia Duemila

Check Also

Scotto: “ Intitolata una piazza a Giovanni Paolo II” 

Con il presente articolo voglio ringraziare a nome mio, Alessandro Scotto in qualità di Presidente, e di tutti i membri dell'Associazione Politico Culturale Civitavecchia 2000 oltre a tutta la comunità cristiana l'Assessore Dimitri Vitali, la curia nella persona del Vescovo Ruzza e il Sindaco Ernesto Tedesco. Il ringraziamento è dovuto per l'attenzione alla nostra proposta di intitolare la piazza adiacente il Tribunale di Civitavecchia a San Giovanni Paolo II.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *